Accesso refertazione online | Login | Non hai un accesso? Richiedilo ora!

Versione Italiano | English Version

Analisi mutazione del gene p53

Oncologia Molecolare (diagnosi precoce)
Analisi mutazione del gene p53
Diagnosi molecolare precoce dei tumori mediante analisi di mutazione del gene P53 in campioni biologici.
 
Il gene p53 regola la crescita e la divisione cellulare, e riveste un ruolo importante nell’arresto della proliferazione delle cellule anormali e quindi nello sviluppo del tumore. E' stato osservato che in molti tumori il gene p53 è mutato. Tali mutazioni compromettono la funzione del gene p53, e di conseguenza la sua funzione regolatrice nella crescita cellulare e nella differenziazione, favorendo così la trasformazione neoplastica e lo sviluppo del tumore. Numerosi studi hanno dimostrato che buona parte dei tumori che possiedono mutazioni a livello del gene p53 sono associati con una prognosi sfavorevole della malattia rispetto ai tumori in cui il gene p53 è normale. La caratterizzazione delle mutazioni del gene p53 mediante il sequenziamento automatico a tecnologia fluorescente del DNA può essere quindi impiegata come marker per prevedere l’esito sfavorevole del trattamento terapeutico e come indicatore precoce nella ricorrenza e nell’avanzamento dei tumori. L’analisi di mutazione del gene p53, inoltre, può essere applicata nella diagnosi precoce dei tumori, effettuando la ricerca dell’eventuale presenza cellule cancerose in: urine, feci, espettorato, tampone vaginale e biopsie.::::::::::::::::::::DNA
Urine (10ml)
Feci
Espettorato
Tampone Vaginale
Biopsie
Tessuto di paraffina
 
Condividi su :