Accesso refertazione online | Login | Non hai un accesso? Richiedilo ora!

Versione Italiano | English Version

Aneuploidie Molecolari - 13-18-21-X-Y

Genetica Molecolare
Aneuploidie Molecolari - 13-18-21-X-Y
Analisi delle alterazioni cromosomiche numeriche relative ai cromosomi 13-18-21--X-Y, mediante QF-PCR (Quantitative-Fluorescent-Polymerase Chain Reaction
 

La diagnosi prenatale delle anomalie cromosomiche può essere eseguita su diversi tessuti fetali, in epoche diverse di gestazione e con metodiche di vario tipo.

Alcune tecniche di biologia molecolare cominciano ad affiancarsi a quelle citogenetiche tradizionali come ausilio diagnostico rapido e mirato ad alcune aneuploidie. L’amplificazione enzimatica in vitro del DNA (PCR) é stata proposta di recente come ulteriore tecnica in grado di rivelare la presenza di aneuploidie cromosomiche (cromosomi 21, 13, 18, X e Y) in tempi estremamente rapidi (entro 24h dal prelievo) partendo da DNA estratto da materiale cellulare non coltivato.

La metodica é basata sull’amplificazione quantitativa fluorescente (QF-PCR) di sequenze di DNA ripetute altamente polimorfiche (STR) localizzate sui cromosomi oggetto di studio e successiva elettroforesi capillare. I marcatori genetici investigati sono i seguenti: D21S11, D21S1411, D21S1414, D21S1437 per il cromosoma 21; D18S51, D18S535, D18S858 per il cromosoma 18; D13S258, D13S631, D13S317 per il cromosoma 13; Amelogenina , AR, HPRT e DXS8377 per il cromosoma X; Amelogenina per il cromosoma Y e la relativa diagnosi di sesso.

L’elettroforesi capillare viene eseguita mediante sequenziatore automatico a tecnologia fluorescente, a seguita della quale per ciascun prodotto di PCR vengono calcolate le dimensioni, l’altezza e l’area di ciascun picco fluorescente. In caso di di feto di sesso femminile il locus Amelogenina é rappresentato da un solo picco, relativo al cromosoma X (XX), in caso di feto di sesso maschile sono presenti due picchi (uno relativo al cromosoma X e l’altro all’Y).

La verifica in termini qualitativi e quantitativi della segregazione degli alleli parentali mediante QF-PCR e corsa elettroforetica fluorescente dei prodotti di amplificazione permette di poter evidenziare nel feto la presenta di eventuali trisomie. I risultati ottenibili dopo sono i seguenti:

  • Pattern allelico normale: é evidenziato dalla presenza di due picchi fluorescenti equivalenti (eterozigosi) che presentano un’area ed un’altezza di picco sovrapponibile (rapporto diallelico 1:1);

  • Pattern allelico trisomico: é evidenziato dalla presenza di tre picchi fluorescenti equivalenti (rapporto triallelico 1:1:1) che presentano un’area ed un’altezza di picco sovrapponibile; oppure due picchi fluorescenti di area ed altezza differente (picchi sbilanciati, i valori di uno dei quali é circa il doppio dell’altro) corrispondenti rispettivamente al prodotto di amplificazione di due alleli uguali ed uno diverso (rapporto diallelico 2:1);

  • Pattern allelico non informativo: presenza di un solo picco fluorescente per ogni locus polimorfico testato. L’impiego di più marcatori con un alto indice di eterozigosità per ciascun cromosoma porta ad una frequenza molto bassa del pattern allelico non informativo (unico picco) per tutti i loci investigati.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La valutazione molecolare delle aneuploidie rappresenta un utile supporto diagnostico nei casi di fallimento della coltura cellulare, referti ecografici dubbi in gravidanze inoltrate, riscontro immediato di sindromi polimelformative (es. triplodie), conferma di ITG per trisomie 13, 18, e 21.


Riepilogo informazioni sulla patologia:

Frequenza:  

 

Gene Investigato:  

   Marcatori STR D21S11, D21S1411, D21S1414, D21S1437, D18S51, D18S535, D18S858, D13S258, D13S631, D13S317, Amelogenina , AR, HPRT e DXS8377

Metodica Impiegata:  

 amplificazione quantitativa fluorescente (QF-PCR)

Referto:  

 Relazione Tecnica

Consenso informato:  

 non necessario

Diagnosi Prenatale:  

 Possibile

Ereditarietà:  

 

Consulenza genetica:  

 



Campioni biologici su cui è possibile eseguire il test:

Liquido Amniotico  

 10 ml

  Villi Coriali

10 mg

DNA  

 2 ug


 
Condividi su :